Musei Vaticani
Roma
(8936)

Visite guidate e biglietti per i Musei Vaticani

I tesori dei Musei Vaticani sono aperti al pubblico, ma ci sono delle aree che soltanto poche persone possono visitare. L’Archivum Secretum Apostolicu...

Leggi tutto
Cerca attività per queste date
Filtra per:
Vedi tutto

Validità
Flessibile
Disponibile in: Italiano

Validità
Flessibile
Disponibile in: Italiano

Validità
Flessibile
Disponibile in: Italiano

Validità
Flessibile
Disponibile in: Italiano

Validità
Flessibile
Disponibile in: Italiano

Le migliori attrazioni di Roma

Un po' di storia

I tesori dei Musei Vaticani sono aperti al pubblico, ma ci sono delle aree che soltanto poche persone possono visitare. L’Archivum Secretum Apostolicum Vaticanum è un archivio in cui sono custoditi documenti che ripercorrono 12 secoli di storia della Chiesa…e forse custodiscono anche qualche segreto.

Qui troverai il decreto con cui papa Leone X scomunicò Martin Lutero nel 1521, e una petizione del 1530 con cui il clero inglese richiedeva a papa Clemente VII di annullare il matrimonio tra Enrico VIII e Caterina d'Aragona. C'è anche la dottrina ufficiale dell'Immacolata Concezione redatta dalla Chiesa nel 1854 che supporta il dogma secondo cui Maria sia stata preservata immune dal peccato originale fin dal suo concepimento.

Anche se ad alcune persone piace dar vita a teorie della cospirazione (antiche prove di vita extraterrestre?), l'archivio è aperto ai ricercatori dal 1881. Eppure non è facile accedervi. Giornalisti, studenti e appassionati di storia non sono ammessi e perfino i ricercatori devono rinnovare il proprio permesso ogni sei mesi.

Non è possibile dare un'occhiata e nemmeno fare fotografie. I ricercatori devono chiedere un documento specifico dai cataloghi forniti. Ma quali sono i segreti che non sono contenuti nei cataloghi?

Orari di apertura

  • Basilica di San Pietro: tutti i giorni dalle 7.00 alle 19.00 da aprile a settembre, dalle 7.00 alle 18.00 da ottobre a marzo.
  • Cupola di San Pietro: tutti i giorni dalle 8.00 alle 18.00 da aprile a settembre, dalle 8.00 alle 16.45 da ottobre a marzo.
  • Il Tesoro: tutti i giorni dalle 9.00 alle 18.15 da aprile a settembre, dalle 9.00 alle 17.15 da ottobre a marzo.
  • Le Grotte: tutti i giorni dalle 7.00 alle 18.00 da aprile a settembre, dalle 7.00 alle 17.00 da ottobre a marzo.
  • I Musei: dal lunedì al sabato dalle 9.00 alle 18.00, ultimo ingresso alle 16.00. Ingresso gratuito l’ultima domenica di ogni mese (dalle 9.00 alle 12.30 e chiusura alle 14.00).

Vaticano: un po' di storia

Si fanno risalire le origini del Vaticano al 342, quando l'imperatore romano Costantino iniziò la costruzione di una chiesa con la tomba di San Pietro al suo centro. Si sarebbe trattato del fulcro della Chiesa Cattolica ai suoi albori, sebbene i primi papi vivessero a Palazzo del Lateranense nel Medioevo e si trasferirono poi ad Avignone in Francia nel quattordicesimo secolo.

Solo alla fine del secolo i papi tornarono a Roma e presero nuovamente in considerazione questa chiesa. In questo periodo ebbero inizio importanti progetti architettonici tra cui la Cappella Sistina, il Cortile del Belvedere e una nuova San Pietro. Nonostante i numerosi edifici ecclesiastici in costruzione nelle vicinanze, la zona non era ancora conosciuta come Vaticano.

Il Vaticano, infatti, non fu riconosciuto come Stato autonomo fino al 1929. Venne successivamente riconosciuto e protetto dalla Convenzione dell'Aja come patrimonio culturale e nel 1984 l'Unesco lo riconobbe come patrimonio mondiale dell'umanità. Oggi lo Stato del Vaticano ha una popolazione di circa 800 abitanti, un proprio canale televisivo, i propri uffici postali e servizi telefonici. È protetto dalle Guardie Svizzere nelle loro sgargianti uniformi e ha addirittura il permesso di possedere una flotta militare (al momento però non possiede alcuna nave).

Per i visitatori l'attrattiva può essere sia religiosa (le udienze del Papa ne richiamano a migliaia) che culturale. I musei e le gallerie custodiscono famosissime collezioni d'arte, i giardini sono meravigliose oasi di calma, l'architettura è mozzafiato e, naturalmente, c'è la Basilica di San Pietro da esplorare in tutta la sua magnificenza.

Come arrivare

  • Con la Metro
    • Line A: Ottaviano - S.Pietro-Musei Vaticani, Cipro
    • 49: ferma davanti all’entrata del museo
    • 32, 81, 982: Piazza del Risorgimento
    • 492, 990: Via Leone IV / Via degli Scipioni
    • 19: Piazza del Risorgimento
    • Stazione dei taxi: Viale Vaticano davanti all’entrata del museo
Leggi tutto

Come arrivarci

Musei Vaticani Viale Vaticano Roma
Tieni in tasca tutta la città Scarica la app di Musement per iOS o Android